GP Belgio – Spa Francorchamps

Immagine

Live

Palinsesto Sky (dirette)

Venerdì 30 agosto
ore 11:00 – 12:30, Prove libere 1
ore 15:00 – 16:30, Prove libere 2Sabato 31 agosto
ore 12:00 – 13:00, Prove libere 3
ore 15:00, QualificheDomenica 1 settembre
ore 15:10, Gara

Palinsesto TV8 (differite)

Sabato 31 agosto
ore 18.00, QualificheDomenica 1 settembre
ore 18.00, Gara

Pubblicato da McLaren BlogF1

https://mclarenblogf1.wordpress.com/

74 pensieri riguardo “GP Belgio – Spa Francorchamps

      1. Cristian ti ricordi che la Renault anche ai tempi dei titoli con il binomio Vettel-Red bull aveva problemi di affidabilità?
        Non per niente era costretta a raffreddare la camera di scoppio con un’ulteriore iniezione di benzina in rilascio per evitare surriscaldamenti eccessivamente pericolosi e quel genio di Newey sfrutto il limite del motore Renault per inventare gli scarichi soffiati.

        Piace a 2 people

          1. Io ricordo ad Abu Dhabi 2010 un motore Renault resistere ad un assedio di 32 giri di un motore Ferrari e far vincere il mondiale ad un altro motorizzato Renault. Sempre pensato che Petrov abbia avuto pressioni dal muretto di fare la gara della vita da parte della Renault.

            "Mi piace"

          2. Più che Petrov, che anche su richiesta non poteva diventare un campione per 32 giri, magari hanno dato più potenza al motore.
            Rimane l’errore del pit nel momento sbagliato da parte della Ferrari per marcare il pilota sbagliato, ovvero Webber, ritrovandosi nel traffico.
            Poi avrebbe dovuto superare almeno altre due monoposto se non ricordo male, insomma, frittata totale…

            "Mi piace"

        1. Simo, gli scarichi “soffiati” furono introdotti da Jean-Claude Migeot nel 1983 sulla Renault RE40 di Alan Prost e senza l’ultima rivisitazione, il caro binomio Red Bull/Vettel, avrebbe vinto 4 rotoli di carta igienica, al posto dei titoli😉

          "Mi piace"

          1. Tutte le monoposto vincenti hanno un’asso nella manica, un qualcosa in più.
            Gli scarichi soffiati della Red Bull non sono più o meno virtuosi del mass dumper della Renault, del double deck della Brown, delle Bridgestone fatte a misura della Ferrari, del berillio della McLaren Mercedes, della PU su ordinazione della Mercedes, delle minigonne della Lotus, del carburante della Brabham BMW, del telaio in carbonio della McLaren Mp4, del motore Honda V6 Turbo della McLaren Mp4/4 con l’iniettore benzina a pressione per compensare la limitazione del turbo a 2,5 bar, del controllo di trazione invisibile della Benetton di Shumacher, delle sospensioni attive della Williams FW-14B,eccetera, eccetera, eccetera…

            "Mi piace"

          2. Diciamo Ni!! Ovvero non è una regola fissa.
            Ad esempio il Mass Damper Renault lo avevano anche gli altri come ad esempio la Ferrari 2005 di Schumacher.
            Quando ad Agosto lo abolirono accadde che Alonso continuò ad incrementare il vantaggio sul tedesco anche senza quel congegno!
            Vuoi per il manico, vuoi perché la differenza non risiedeva su quell’accricco …, fatto sta che accadde quanto scritto sopra!!
            La mia disamina era solo per dire che gli scarichi soffiati sono una vecchia chicca targata Renault e non Red Bull!!

            "Mi piace"

          3. Giusto, però era per sottolineare che Vettel i 4 mondiali non li ha vinti per gli scarichi soffiati, ma PeR iL fAtTo cHe è iL + gRaNDe cAmPioNr deLLA sToRiA dElLA FoRmUla uNo #&? %&
            Sebastian, togli le mani dalla tastiera, RIDAMMI LO SMARTPHONE!!!

            Piace a 1 persona

          4. Giuro era per spezzare una lancia a favore della Renault 🙏
            Imho!! Vettel non ha bisogno di me, fa tutto da solo per confermare il suo Krante valore!!😹😹
            Dai che domenica lo faranno vincere per evitargli di finire in psicanalisi😝

            "Mi piace"

          5. 7 decimi dal tuo compagno di team, a Spa per giunta…
            Mazzata fotonica.
            Ha fatto una discreta figura finché come compagno aveva Raikkonen, che gia veniva legnato da Alonso e pure da Massa, ma adesso con Leclerc che ha un piede pesante come un mattone è vicina la pensione mi sa…
            Aggiungiamo le legnate che prese da Ricciardo in Red Bull e il quadro è chiaro.
            Un buon pilota se si tratta di partire dalla pole e con una monoposto superiore per giunta.
            Button è 10000 volte più completo di ditino, e i 4 mondiali sono propio indigeribili…

            Piace a 1 persona

      2. La Renault continua a voler mandare avanti il suo team, però le risorse finanziarie sono troppo basse per progredire sul piano motoristico e telaistico. Che ci ragionino sopra, perché è incredibile come stiano arrancando. Sinceramente non credo che il nostro rapporto con loro andrà oltre il 2020, per motivi che cominciano ad accostarsi. Man mano che la nostra auto migliora vengono fuori i limiti della pu. Punto Mercedes. Non so se con loro l’accordo si possa fare subito, almeno finché hanno in pista il loro team. Non credo abbiano interesse a coltivare la crescita di un rivale, a meno che i loro piani non cambino radicalmente. Un disimpegno della loro squadra potrebbe aprire le porte a nuove prospettive.

        "Mi piace"

        1. Credo di aver capito che continueranno come team anche dal 2021 col nuovo regolamento, dunque il problema di rafforzare un’avversario rimarrà.
          New entry per i motori non se ne vedono in quanto le pu rimarranno complesse come ora e nessuno si vuol far male.
          In ogni caso arrivasse toyota, bmw o lada che facciamo ricominciamo da zero per la millesima volta?
          Mah…

          "Mi piace"

          1. Il fatto è che in sequenza Seidl, Sainz e Norris hanno mitragliato la Renault per i guai alla pu e per aver introdotto una spec C del tutto anonima, senza migliorie. È chiaro che ad un certo momento ci servirà un motore ufficiale, non clienti, se vogliamo vincere, in futuro. Se le pu resteranno come ora, non credo ci saranno nuovi motoristi. Quindi bisogna spingere Renault a cambiare, fosse pure a chiudere il suo team è concentrarsi esclusivamente sui motori. Mercedes è lontana, si vocifera di un suo disimpegno intorno al 2025: tempi lunghi. Tutto sta nelle mani del nuovo ceo.

            "Mi piace"

          2. Credo che ne abbiano rotte più loro di pu, comunque meglio fare chiarezza.
            Il quarto posto è fondamentale e non possiamo permetterci di rimanere fermi al via o all’ultimo giro…

            "Mi piace"

  1. Solo noi riusciamo a fare certe cose.
    in 25 anni che seguo le corse sara’ la quarta o quinta volta che ci ritiriamo all’ultimo giro…

    SPero che prima o poi ‘sta fortuna girera’

    "Mi piace"

        1. Yes … dopo una gara stabilmente al quinto posto dal primo giro , con tanto passo gara nettamente migliore di tutti …
          All’ultimo giro avevamo 25sec di ritardo da Vettel e 16 di vantaggio su Perez… e sul traguardo, ad inizio ultimo giro, rotto…

          Sainz rompe al via , la macchina rimane bloccata sulla griglia di partenza, poi parte ma non riesce a tenerla in strada, quasi avesse una sospensione rotta …

          Solo noi

          Piace a 1 persona

  2. I tempi di oggi sono relativi, leggero rischio di pioggia domani, fortissimo per domenica, diverse penalità per nuove Power unit…. oggi la vedo come il primo giorno di scuola dopo le ferie. I tempi sono altissimi per me 1:40 è nel potenziale dei tre top team.

    "Mi piace"

    1. Dichiarazione di Sainz perplesso sulla penalità che deve scontare per montare la specifica 3 della pu Renault, in quanto non ha notato nessuna miglioria rispetto alla specifica 2 che a sua volta non era migliore della 1.
      Complimenti a Renault.

      "Mi piace"

        1. Devono decidere se continuare appunto a vivacchiare con pu e telaio scadenti, o concertare gli sforzi come motorista
          Hanno amnesso di avere sbagliato e sottovalutato le pu dall ‘inizio perché esaltati dalle vittorie a raffica con Red Bull.
          Ci hanno aggiunto pure il ritorno a fare anche le monoposto, e il super budget promesso non c’ è mai stato…

          “””Il primo passo per risolvere un guaio è sempre quello di riconoscere e ammettere i propri errori.  Deve pensarla così anche Cyril Abiteboul che, da quando è rientrato in Renault, di guai ne ha affrontati già parecchi e ancora ne sta affrontando. La stagione 2019, partita carica di aspettative dopo il quarto posto nella classifica costruttori conquistato nel 2018, si sta rivelando invece il primo grande passo indietro da quando la Losanga è rientrata a tempo pieno in Formula 1 nel 2016.

           Alla vigilia del GP del Belgio, i francesi sono sesti, dietro a Toro Rosso e, soprattutto, a una rediviva McLaren. Che, utilizzando le power unit fornite proprio da Renault, diventa inevitabilmente il principale termine di paragone. Se sul talento e sul potenziale delle due coppie di piloti non si discute, nonostante l’esperienza del duo formato da Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg dovrebbe rappresentare un piccolo vantaggio sui giovani rampanti Carlos Sainz e Lando Norris, è evidente che a Woking hanno svolto un ottimo lavoro a livello di telaio. Cosa che, al contrario, pare non sia successa a Enstone.

           Il tutto si traduce negli inglesi che hanno totalizzato più del doppio dei punti dei gialloneri e tengono saldamente in pugno la medaglia di legno. Secondo Abiteboul, questa situazione è figlia di un approccio sbagliato da parte di Renault risalente addirittura alla fase di passaggio all’ibrido, forse dovuto anche a un’eccessiva euforia causata dalle vittorie in serie conquistate dalla Red Bull con il loro propulsore aspirato.

          “All’inizio del 2014 ci fu un errore dopo l’altro“, ha dichiarato a Formule 1 l’ingegnere transalpino, che quell’anno era il boss del team Caterham. “All’epoca ero io stesso un cliente Renault e vi posso dire che eravamo davvero indietro quando si trattò di capire il concept e lo sviluppo del motore. Non investimmo a sufficienza e non scegliemmo per tempo le persone giuste. Eravamo così fissati con il motore V8 che ci dimenticammo del futuro. Fu un errore enorme”.

           Proprio la Red Bull, sempre secondo Abiteboul, è rea di aver gestito male i 5 anni in cui la PU francese non bastava alle vetture di Adrian Newey per stare dietro a Mercedes e, spesso, anche a Ferrari. Forse per rispondere alle varie frecciate che Max Verstappen e gli uomini in blu stanno lanciando verso il loro ex-motorista ora che iniziano ad arrivare le prime vittorie targate Honda, il team principal Renault si è espresso in termini molto negativi a proposito dell’atteggiamento tenuto in quel periodo dalla squadra di Christian Horner: “Capii la loro frustrazione ma fino a un certo punto. All’epoca, loro erano abituati a vincere e quel periodo finì. Ma criticare attraverso i media non risolve nulla. Alla fine, si arrivò al punto in cui non era più soltanto una critica verso il nostro motore, ma verso l’intero brand. Quello per noi fu troppo”.

          "Mi piace"

          1. Era previsto, hanno portato la nuova monoposto 1019 un pezzo alla volta negli ultimi 3 gp, adesso è completa con nuovo muso, è i flussi aerodinamici funzionano correttamente
            Se abbandoniamo in anticipo lo sviluppo della monoposto di quest’anno questi rischiano di toglierci il quarto posto nel Costruttori.

            "Mi piace"

  3. La Mcl34 scenderà in pista con una livrea rinnovata: base della carrozzeria, ali e appendici nere, mentre il papaya e il blu si riducono alla parte superiore. Strano questo cambio, che preluda ad una modifica generale il prossimo anno?

    "Mi piace"

          1. però a giudicare dai tempi fatti vedere nelle FP1 sembra essere partito col piede giusto

            McLaren pare stia effettuando test su una nuova sospensione anteriore con Norris…(da verificare)

            "Mi piace"

          2. Si, assolutamente, se poi pensiamo alla pressione che ha addosso… c’è già una carriera in gioco… fai il compitino per non fare danni e ti segano, dai il massimo sapendo che puoi sfasciare la monoposto ed entri in un circolo vizioso…

            "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: