113 pensieri su “Test Barcellona – 1

  1. Se penso ai test delle ultime annate con motori che non si accendevano, olio perso a fiumi, telai bruciacchiati, pezzi che sparivano, macchine che cadevano dai cavalletti ecc queste 4 giornate sembrano un miraggio 🤩
    Finalmente si è girato con costanza raccogliendo molti dati e permettendo anche ai nuovi piloti di adattarsi alla nuova vettura 🙂
    I tempi non sembrano pessimi ma è tutto ancora molto incerto…perlomeno possiamo dire che il problema delle velocità di punta imbarazzanti è stato risolto…ed è già qualcosa 🙃

    Piace a 1 persona

  2. Dopo i primi 4 giorni di test direi che ad oggi è il miglior pre-campionato dal 2014 o giù di lì. Gill de Ferran parla di programma previsto completato nella sua interezza, ed è già molto considerato gli ultimi anni. Si è corso molto, con costanza e pochissimi problemi. Teniamo conto che anche quando le cose andavano bene la McLaren ha sempre avuto test complicati, spesso caratterizzati da uno scarso chilometraggio. Dunque dire soddisfacente.
    Come prestazioni direi che siamo a metà gruppo, ma davvero non ci ho capito moltissimo. Alcuni analisti di Autosport scrivono di una MCL34 che, seppur migliorata rispetto alla 33, è ancora molto nervosa e instabile sui cordoli e in generale in curva.
    Aspettiamo il secondo test, quando magari lavoreremo più in ottica prestazioni.

    Piace a 2 people

    • Sicuramente l’auto è da migliorare. Ma già parlare di miglioramenti attuabili, significa un passo avanti. Come dicevi, la McLaren ha sempre avuto dei test precampionato abbastanza tribolato, anche ai tempi d’oro; magari si piazzava il tempo ne, poi si andava incontro a noie meccaniche, guasti, oppure auto che ti facevano disperare, salvo poi trovarle in Australia tra i primi. Oggi mi pare si sia ripartiti con ordine: test normali, pochi intoppi, trascurabili, chilometraggio elevato, molti dati. Oggi la f1 è cambiata, occorre girare a lungo e far chilometri, testare la durata e il comportamento durante le simulazioni di gp. Prima coi test liberi, anche con pochi giri nei test ufficiali te la potevi cavare benissimo. Ora devi sfruttare queste occasioni; compreso il fiming day, che McLaren, per l’appunto, ha completato oggi. Insomma mi pare che si siano prese le contromisure giuste. Azzerati pure gli errori ai box, la squadra è sembrata inquadrata e concentrata sul da farsi: poche chiacchiere e molti chilometri fatti. Poi sulle prestazioni è tutto da vedere. Secondo me la Mercedes si è ben nascosta, non credo sia dietro alla Ferrari. Red Bull ha girato parecchio, senza apparenti intoppi, ma non saprei dire dove siano effettivamente; certo Honda sembra avere raggiunto alcuni obiettivi, velocità prima di tutto. Sembrerebbe pure affidabile, ma non sappiamo se la potenza che pare abbiano incrementato possa comportare altre rogne. In giro circolano tante voci, difficilmente valutabili.

      Mi piace

  3. Finita anche la 3a giornata…Kvyat campione del mondo con 1.17.704 seguito da Raikkonen con 1.17.762…tempi ottenuti con mescola C5, al più morbida a disposizione.
    In McLaren si è lavorato sui long run con 90 giri per Sainz e un 1.19.354 ottenuto con gomme C2-
    Nel complesso, una giornata discreta considerando le 2 ore perse per il montaggio dei nuovi pezzi arrivati da Woking…nessun ”guizzo”, però 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Ed anche stasera secondi a tre decimi dalla Ferrari con una mescola più morbida . Diciamo che siamo quasi ad un secondo per quello che possono significare i test.
    Renault, Red Bull e Mercedes sono in fase “nascondino” e mi pare che la Haas sia +o- al nostro livello di prestazioni il che già sarebbe un passo avanti visto che la scuderia americana è sempre davanti al resto delle scuderie di 2a fascia.
    So che è troppo presto per dirlo, che poi si vedrà in Australia ecc. ecc. ma la mia impressione è che la Ferrari sia davanti alla Mercedes di 0.2 sec (come l’anno scorso ad inizio stagione) poi la Red Bull un altro paio di decimi dietro. Ad un secondo Mc Laren , Renault (vedere il confronto dei tempi di ieri con quelli Mercedes) e la Haas .A 1.5/2 secondi il terzetto Racing Point, Alfa e Toro rosso con la Williams ultima a 2/2.5 (divenuti 3 visto il ritardo accumulato questa settimana).
    Quello che mi sta piacendo della vettura papaya è che riesce tranquillamente a compiere 100 giri al giorno senza noie e questo secondo me è il dato più positivo. Allo stesso tempo evitiamo di assegnarci dei podi virutali come 3a forza, il nostro obiettivo è la quarta fila a Melbourne e magari tra i primi 5 a fine gara.

    Mi piace

        • In realtà considerando il rischio RB e l’incognita Renaùlt non sarebbe da escludere a priori una Mclaren da TOP 3.
          Certo, 5°o 6° forza sono più realistiche ma qualche sorpresa quest’anno potrebbe arrivare da noi o da qualcun altro.

          Mi piace

          • Mah…per me il telaio McLaren è ancora abbastanza rozzo rispetto a quello RB e Honda non è così tanto indietro rispettoso Renault da riequilibrare la cosa…
            Con Renault la situazione è diversa….magari si può lottare anche se Sainz e Norris non valgono quanto Ricciardo e Hulkenberg 🤔

            Mi piace

            • A Maggio 2018 ci qualifichiamo su questo circuito con 1.17.800 (Nando)
              Oggi e ieri 1.18.500 e la macchina è in pista da solo 2 giorni con pista non gommata, temperature basse e ali che dovrebbero concedere meno carico.

              A legger tra le righe siamo (oggi eh…) più forti di quanto non fossimo a Maggio.

              I test non dicono tutto ma qualcosa la dicono…E ciò che si capta da ‘sti 2 giorni non è da Champagne ma da pinta di birra credo di sì.

              Wait and see… sperando siano rose e non cachi ❤

              Mi piace

        • Sognare dopo anni di patimenti, non costa nulla, però è bene tenere i piedi per terra. I test sono spesso ingannevoli. Ciò detto, quest’anno sembra che la macchina sia più competitiva e risponda bene. Certo non è ancora raffinata come altre, però una buona base permette di lavorare in progressione. Ho l’impressione che la McLaren non stia tirando al massimo, piuttosto stia seguendo un programma prestabilito: cosa che non riusciva a fare da anni. Il resto lo capiremo in pista…

          Mi piace

  5. il sig. James Key inizierà a lavorare in McLaren a partire dal 25 marzo 2019 🙂

    qualcuno dica a Goss di sgombrare la scrivania, se non lo ha già fatto 🙂

    Mi piace

  6. Secondo Sainz una buona giornata….dice che possono fare molto per migliorare l’auto, che hanno avuto qualche problema di bilanciamento (risolto o quasi) e che i tempi non valgono molto perchè non si sa quanta benzina hanno gli altri 🙂

    Mi piace

  7. Per capirci, intendevo proprio questo con “vorrei vedere un guizzo”.

    Ovvio che non saremo la seconda forza in Australia…Ma dimostrare di potersi mettere in mostra sia per prestazioni che per Km macinati è qualcosa che negli ultimi anni non c’era verso di riuscirci.

    Vado a memoria, il miglior DAY 1 da 6 anni a ‘sta parte???

    Piace a 1 persona

      • Una volta vorrei vedere un guizzo, un qualcosa che puo’ anche esser ridiscusso salvo poi intuire che la luce si vede.
        Che so, TOP 3 nei tempi.
        TOP 3 in Km macinati.

        E una volta la scossa ad Alonso, una volta Honda, una volta la ruota ad Alonso e mo’ questo.

        Dopo 6 anni così sono isterico mestruato 😀

        Mi piace

          • Night, con tutto il rispetto ma accontentarsi significa abituarsi.
            Un pò come il Milan che arrivasse quarto stapperebbe lo Champagne.

            Preferisco uno come Conte che prende una squadra da quarto posto e la fa laureare campione del mondo con MATRI in attacco.

            Nessuno si aspetta di essere con Ferrari e Mercedes…Ma la politica del ACCONTENTIAMOCI è pericolosa quanto quella del TORNEREMO ALLA VITTORIA QUEST’ANNO e bla bla bla.

            Normalizzare la mediocrità è pericolosissimo….Preferisco i rompi coglioni.

            Mi piace

            • Il problema sta nel fatto che manco mediocri eravamo…nel 2018 eravamo pessimi, sostanzialmente ultimi tolta la Williams…perciò se da pessimi riusciamo a passare a mediocri è già qualcosa….

              Poi è chiaro che la cosa non è esaltante, ci mancherebbe…

              Mi piace

                • Buttali via…i tempi non sono esaltanti, ma bisogna vedere che mescole hanno usato e quanto effettivamente stanno spingendo…scordiamoci i tempi top, ma se riusciamo ad essere in linea con Renault sarebbe già cosa buona…

                  Mi piace

                  • Siamo su mescole più “dure” insieme a BOTTAS, HULK, RICCARDO e HAMILTON…I primi 6 in classifica hanno tutti mescole 1 step più morbido di noi.

                    A fare paura però è che Vettel stamane ha piazzato subito un 1.18.100 che equivale al miglior tempo fatto registrare in tutti i test 2018…E visto il discorso PERDITA DI CARICO con ali anteriori direi non benissimo essere a oltre 2 secondi, ecco.

                    IMHO,stare sotto i 2 sec nel 2019 sarebbe un segno di risveglio, possibilmente limando tale distanza nella seconda parte di stagione.

                    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...