Inverno 2018-2019

 

Finland 2

Terminata la stagione 2018, comincia la pausa invernale – in realtà è pausa solo per noi appassionati – che ci condurrà alla nuova avventura 2019.

Tempo di analisi, riflessioni, notizie, memorie e perché no, desideri.

Ecco dunque il topic dedicato.

Buona pausa invernale a tutti noi.

3.1.2019

La MCL34 verrà presentata il 14 febbraio.

14_2_MCL34

10.01.2019

Andreas Seidl entra in McLaren Racing nel ruolo di Managing Director del team di F1.

 

239 pensieri su “Inverno 2018-2019

  1. Intanto Alonso sempre meno “ex” pilota di F1…
    Proverà la Mclaren più di una volta… e ha dichiarato che in Formula 1 con i presupposti giusti ci torna eccome, e che il terzo mondiale è ancora il primo obiettivo, altro che Triple Crown…

    Piace a 2 people

  2. https://www.sportsmole.co.uk/formula-1/mclaren/news/mclarens-brown-eyes-big-step-forward-in-2019_349272.html

    Zak Brown non ha resistito ed ha parlato di “grossi passi avanti” per la MCL34 rispetto alla vettura 2018.
    Ha inoltre ribadito che sara’ una vettura molto diversa dall’ultima.

    Ora, giusto per passare in rassegna le ipotesi, date le settimane di noia, escludendo un anteriore simile alla MCL33 (e mi riferisco ad entrambi i concetti) direi che possibile un muso snello e a formica come la Mercedes o qualcosa di più largo e forato come quello Alfa Sauber.

    Certo,c’è l’incognita ALA 2019 che potrebbe aver spinto molti team a concetti nuovi rispetto agli ultimi musi in F1 ma direi che il mini clitoride visto a inizio 2018 (presente anche su Ferrari,RB e Toro Rosso) sia scongiurato.

    Dettagli eh… Ma mi annoio…E poi vorrei una bella vettura oltre che veloce ed affidabile!!!

    p.s L’addio di Chandon apre a ipotesi diverse sul colore di alettone posteriore e “pinna” dietro airscope?
    Il Blu è rimasto a vedere i numeri di Sainz e Lando ma sembrerebbe più opaco …

    Piace a 1 persona

    • Si però ci risiamo di nuovo con la storia dei ”grossi passi avanti”, ”progressi importanti” ecc che ci è gia stata propinata troppe volte negli ultimi anni…io direi che viste le condizioni è meglio tacere, anche perchè se poi la 34 dovesse essere un altro bidone (e non è una cosa impossibile) faremmo un’altra gran figura 😐

      Piace a 1 persona

    • Ho letto l’articolo e mi sembra che Brown sottolinei che il livello previsto è una stabilità in zona punti e tra i primi 10 in qualifica. Insomma una base stile biennio 2013-14.
      Quindi niente esagerazioni tipo lo scorso anno.

      Piace a 1 persona

    • Sainz, durante un’intervista, ha riferito di aver esaminato attentamente sia l’aerodinamica, sia la nuova livrea, giudicando l’auto esteticamente molto piacevole e augurandosi lo sia altrettanto alla guida. Mi soffermarsi all’espressione nuova livrea: evidentemente è dissimile dalla precedente, anche se non sappiamo in cosa diverrà.
      Oggi è stata annunciata altra partnership polienbale con Husky Chocolate. Il cioccolato non manca mai…

      Mi piace

  3. Dopo l’annuncio della partnership con Estrella Galicia, credo che Chandon non faccia più parte dei marchi presenti sulla nostra vettura. Noto che nell’elenco degli sponsor c’è sempre Coca Cola, vedremo quanto spazio occuperà sulla carrozzeria.

    Piace a 3 people

  4. Notizia O.T

    Immaginate la faccia del povero disgraziato che si vede affiancare, con un ULTRALEGGERO da due BESTIE del genere… 😁

    “” Eurofighter intercettano aereo sospetto””

    5.03 Due caccia F-2000 Eurofighter dell’Aeronautica Militare si sono alzati in volo dalla base aerea di Istrana (Tv), sede del 51° Stormo, per intercettare un ultraleggero che, decollato da Torre Alfina (Vt), con destinazione Bolzano, non aveva effettuato le necessarie comunicazioni radio con gli operatori del controllo del traffico aereo. Gli Eurofighter hanno intercettato il velivolo sopra i cieli del Veneto e si sono assicurati che l’equipaggio avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo.

    Piace a 2 people

    • … e nello stesso momento, arriva un Ultim’ora con una notizia identica, ma con protagonisti un po più “voluminosi”…

      “”Artico,intercettati 2 bombardieri russi””

      7.25 Jet dell’aeronautica statunitense e caccia canadesi hanno intercettato due bombardieri russi sulla regione artica, vicino alla costa del nord America. I 2 bombardieri strategici russi Tu-160 Blackjack sono stati identificati mentre entravano in un’area controllata dall’Aeronautica canadese. Dopo l’identificazione, gli aerei russi sono stati scortati fuori dall’area da aerei americani e canadesi, F-22 e CF-18, senza incidenti..

      Mi piace

    • Nel 2050 ancora con le ruote??
      Dai su, io voglio motori a curvatura stile Enterprise e intelligenze artificiali…👽

      Per la serie: non sappiamo manco come saranno le cose nel 2021 ma abbiamo già pronti i concept per il 2050 🙄🙄

      Piace a 2 people

  5. Comunque dopo l’affare fake, Brown ha risposto un pochino piccato che i nuovi sponsor saranno rivelati solo il 14 febbraio con la presentazione ufficiale. Questo fake, comunque ha irritato più di quello che mi sarei aspettato: chissà forse ha colto nel segno oppure qualcuno dall’interno della McLaren ha spifferato qualcosa. A me non quadra una cosa di questa faccenda, il fatto che il fake contenesse già il nuovo formato e colore dei numeri di gara: se ho letto bene, ma non sono totalmente certo, questa novità è stata pubblicata dopo il presunto falso col logo Coca Cola. Allora se le cose stanno così, trattasi di un fan molto ben informato…

    Mi piace

    • Il formato dei numeri era già stato fatto vedere in un video rilasciato dalla McLaren (penso quello dell’annuncio della presentazione il 14 febbraio ) dunque il fan poteva sapere…per quanto riguarda Coca Cola può darsi che ci sia effettivamente qualcosa sotto…

      Mi piace

      • Parrebbe… Dobbiamo attendere per poterci esprimere. Credo, in linea di massima, che assomiglierà alla RB. Ovviamente non credo sarà una banale copiatura, piuttosto un’ispirazione generale. In ogni caso ho qualche moderata speranza; spero di non sbagliarmi.

        Mi piace

          • Credo anch’io… commentatori non prevenuti preconizzano una monoposto che possa portarsi sui risultati del 2013/14; gli effetti di Seidl e Key si vedranno nella seconda metà del 2019 e col progetto 2020. Inoltre, se, come si vocifera, ci saranno altri innesti nella compagine tecnica, ci vorrà del tempo per integrarli.

            Mi piace

              • Eh già! A proposito di notizie dalla f1: Newey è in scadenza di contratto e non va dato per scontato il suo rinnovo con RB. Molto dipenderà da Honda. Fosse per me, se le cose non andassero per il verso giusto, mi farei avanti offrendogli anche collaborazione con il ramo automatica. Riportare Newey a Woking darebbe un peso al nostro comparto telaistico che manca da anni. E secondo me si può riuscire a convincerlo se le cose con Honda non girano. Inoltre ora possiamo offrirgli quella libertà che Dennis non gli ha mai concesso.

                Mi piace

  6. Intanto, nonostante le dichiarazioni semi-trionfalistiche di Marko e della Toro Rosso, sembra che Honda abbia nuovamente problemi nella progettazione del motore. La partership con AVL è saltata e pare che sia stato scoperto un nuovo problema di vibrazioni sulla PU 2019. Dal Giappone fanno sapere che il problema ”non è serio” e non ci sono ritardi nello sviluppo, ma queste cose le abbiamo già sentite ben più di una volta….

    Mi piace

    • Infatti…
      Intanto ricordiamo che invertento i motori tra Mclaren e Toro Rosso, al netto della nostra monoposto imbarazzante e di quella di Faenza trasformata in laboratorio cavia, noi abbiamo fatto un balzo in classifica costruttori e loro sono sprofondati…

      Mi piace

      • L’unica cosa che Honda ha migliorato nel 2018 è stata l’affidabilità….ma se si ricomincia a parlare di vibrazioni mi sa che non si mette bene…

        Mi piace

        • Affidabilità, ma fino a che punto?
          Intanto non avevamo motivo di spingere la PU come quando ti trovi in un top team che conta anche l’ultimo millesimo… Poi con la scusa degli aggiornamenti di PU ne hanno cambiate moltissime… dunque la prova kilometrica non è…

          Mi piace

    • Comunque la collaborazione con Avi e Ilien si sia interrotta a causa di Red Bull e di un non precisato ingegnere. Tra l’altro mi pare che la storia delle vibrazioni sia stata fraintesa su alcune testate giornalistiche: il riferimento nei testi originali era alle vibrazioni che hanno afflitto il motore nel 2017 e che sono state risolte nel 2018 grazie a Ilien.

      Mi piace

      • Su autosport (e mi pare anche auto motor und sport) dicono che il problema è nuovo e si è presentato nello sviluppo della PU 2019…se sia vero non si sa, ma dati i precedenti… 😀

        Mi piace

        • Guarda secondo me è un abbaglio…perché su testate inglesi si parlava ampiamente delle vibrazioni, ma in merito al 2017. Secondo me i giornalisti si copiano a vicenda, pure piuttosto male. E sempre in quegli articoli si parlava della dissonanza di pareri tra Ilien, avl e un non meglio identificato ingegnere. Il quale avrebbe causato la rottura precedente tra Avl e RB. Ciò detto credo che Honda sia ancora lontana dalla necessaria competitività. Però, in termini diversi, lo è anche Renault, che rispetto alle promesse ha deluso e se ne rendono conto pure i loro dirigenti. Se noi fossimo competitivi, credo che non saremo troppo contenti del loro motore. Per il 2019 hanno impostato un motore nuovo, ma occorrerà valutare se ci saranno effettivi progressi.

          Piace a 2 people

  7. Dunque, alla luce del nuovo importante arrivo di Seidl, la situazione dei “boss” della McLaren Racing/F1 dovrebbe essere questa:

    Al vertice c’è Zak Brown, con il ruolo di CEO.
    Andreas Seidl è il nuovo Managing Director del team di F1 (ruolo rimasto vacante da quando Jonathan Neale è diventato COO della Mclaren Group).
    Simon Roberts é il COO (McLaren Racing).

    Questi sono i principali capi. Per quanto riguarda i “direttori” dell’area tecnica:
    James Key, Techincal Director
    Pat Fry, Engineering Director
    Peter Prodomou (Chief Aereodinamicist)

    Mentre quelli dell’area sportiva/team:
    Gil de Ferran (Sporting Director)
    Paul James (Team Manager)
    Andrea Stella (Performance Director)

    Piace a 2 people

  8. Traduzione dell’intervista ad Hakkinen della quale avevo visto il video giorni fa sul sito della Mclaren…senza capire una cippa…
    Intanto complimenti a Mika che nonostante le drammatiche condizioni in cui versa Schumacher non si accoda alla massa dei colleghi, evitando di farne un santo delle piste… Grande quando sottolinea che i loro duelli erano corretti… ma soprattutto per merito suo eh…
    Poi, dopo anni, ho finalmente capito, non so voi, che la famosissima immagine di Hakkinen a Spa con Schumacher che ascolta serioso la spigazione di Mika, non era di come avesse fatto a effettuare il sorpasso del secolo… Ma si riferiva al giro prima quando Schumacher lo chiuse violentemente nel tentativo di Mika di superarlo all’esterno…
    La stampa, tuttora dice ancora una cosa sbagliata!

    https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/hakkinen-io-e-schumacher-insieme-avremmo-avuto-qualche-problema-415451.html

    Mi piace

    • Interessante…avevo sempre pensato che nella foto Hakkinen spiegasse il sorpasso a Schumi, ma evidentemente non era cosi…

      per la serie: ”non hai capito una mazza” XD

      Mi piace

  9. https://it.motorsport.com/f1/news/la-mclaren-affida-ad-andreas-seidl-la-guida-del-team-di-f1/4321763/

    Ufficiale.
    Che dire….Un acchiappo niente male ma soprattutto un indizio sulla effettiva voglia di riscatto a lungo termine.
    Se prima valutavo la permanenza in F1 una ipotesi ,davanti alle ultime news mi arrendo….Ma che si ricominci questa benedetta risalita una volta per tutte,specie ora con il pilota del Millenium Falcon 😀

    Piace a 1 persona

  10. Ferrari allo sbando, Binotto è un ottimo ingegnere ,lo dissi tempo fa, ma mi sembra per il suo nuovo ruolo troppo “nu brav guaglione”. E cmq senza Marchionne si vede piu improvvisazione e caos. Temo che il campionato quest’anno possa durare fino a Monza anche perché non credo che la Red Bull Honda sarà subito al top. Inoltre sono sicuro che tra Vettel e Leclerc si creerà una spaccatura ulteriore interna e dubito che Binotto possa prevenire ciò.

    Mi piace

  11. Una discreta rivoluzione in arrivo in casa Ferrari con Arrivabene in procinto di essere silurato e sostituito con Mattia Binotto.

    https://www.autosport.com/f1/news/140893/ferrari-to-replace-arrivabene-with-binotto

    La notizia non è ancora ufficiale, ma diversi siti e giornali la danno già per certa, dunque si attende solo la conferma da parte degli interessati.

    Una scelta un pò rischiosa, secondo me….è vero che gli errori di gestione del 2018 hanno inciso abbastanza pesantemente sulla sconfitta patita dalla Ferrari, però non mi pare nemmeno che la gestione Arrivabene sia stata un disastro colossale…la squadra è competitiva e con qualche miglioria gestionale qua e là nel 2019 potevano essere di nuovo al top. Cambiando il vertice invece le cose potrebbero farsi un filo più complicate…mah!

    Di Binotto non so molto, ma nel 2019 dovrà dimostrare di saper gestire un bel pò di pressione e di saper gestire una squadra con un pilota ‘prima donna’ e un giovane arrembante che potenzialmente potrebbe dargli fastidio…vedremo se sarà all’altezza…

    Mi piace

    • Non potevano rimanere entrambi… Non si guardavano in faccia…
      Tra il condottiero e il responsabile tecnico ha vinto il secondo… Anche perché aveva le porte aperte in altri team… ed è il papà della PU Ferrari…

      Mi piace

        • Non credo…
          Il vero condottiero era Marchionne, e faceva da collante ad un covo di serpi… Lo faceva mettendo soggezione e paura, ma lo faceva.
          Morto lui i nodi sono venuti al pettine.
          La Ferrari è crollata come un castello di sabbia, in pista e nelle stanze del potere…
          Vedo un Vettel solo oramai, senza piu nel team chi lo ha voluto e lo strigliava ma anche difendeva…
          Credo che a metà stagione Vettel si guarderà intorno, e da Tedesco cercherà la stella a tre punte…

          Mi piace

          • Se Leclerc sarà abbastanza veloce da mettere in crisi Vettel (difficile ma mai dire mai) il divorzio potrebbe essere inevitabile…ma in Mercedes c’è Hamilton…🤔

            Mi piace

          • Condivido. La Ferrari con la morte di Marchionne ha cominciato a sbandare pericolosamente. Dentro ci sono ottimi tecnici e menti brillanti, ma con un corollario di inimicizie e dissapori notevoli, tenuti a bada da Marchionne con la sua autorità. In ciò lui non era tanto diverso da Dennis. Binotto ha vinto la partita, lo dissi che la Ferrari non se ne sarebbe privata, e ha chiesto la testa di Arrivabene. Il prossimo a ricevere il ben servito sarà Vettel. Di certo da ora non ha più garanzie di un trattamento di riguardo ed eventualmente dovrà guardarsi da Leclerc.

            Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...