GP Brasile – Interlagos

Brasile.jpg

Live Timing

Dirette Sky e TV8

Venerdì 9 novembre
14:00-15:30 – Libere 1 Sky Sport F1HD e TV8
18:00-19:30 – Libere 2 Sky Sport F1HD TV8

Sabato 10 novembre
15:00-16:00 – Libere 3 Sky Sport F1HD e TV8
18:00-19:00 – Qualifiche Sky Sport F1HD e TV8

Domenica 11 novembre
18:00 – Gara Sky Sport F1HD e TV8

 

Pubblicato da McLaren BlogF1

https://mclarenblogf1.wordpress.com/

87 pensieri riguardo “GP Brasile – Interlagos

  1. Kubica torna in F1,ormai lo danno tutti per certo.
    Moooolto felice di questa notizia anche se spero che Williams + anni di inattività + braccio debole non minino le sue chance di tornare in alto.

    Il Kubica del 2010 è quanto di più simile al Riccardo di oggi che io ricordi.

    "Mi piace"

    1. Contento per lui, ma io temo sia un pò una mossa commerciale…la Williams ha sostanzialmente lo stesso telaio da anni e come se non bastasse nel 2019 perderà lo sponsor Martini e i soldi di babbo Stroll…
      Kubica dal canto suo ha purtroppo dei limiti fisici che solo in parte possono essere controbilanciati dal suo talento….se son rose fioriranno, ma la vedo dura dura…

      Piace a 1 persona

  2. Nel mentre anche Renault sarebbe in grande affanno. Gli obiettivi prefissati non sono stati raggiunti, gli investimenti non sono stati sufficienti e col cambio al vertice della divisione motor sport non pare che ci saranno quegli investimenti di cui parlò Abiteboul. Inoltre il presidente della Renault Gosn non sarebbe affatto convinto del programma f1 come costruttore è non vorrebbe investire un centesimo in più di quanto prestabilito. Altre preoccupazioni dichiarate dallo stesso Abiteboul riguardano la crescita della Honda che sta spendendo cifre enormi per avvicinarsi a Mercedes e Ferrari. Cifre nettamente superiori al budget della divisione pu francese.
    Fonti interne rivelano che c’è grande apprensione per il 2019, perché Honda potrebbe essere davvero competitiva. Sì sottolinea pure che i giappi nell’ultimo anno si sono rafforzati pure sul piano tecnico.

    "Mi piace"

    1. Lo hai nominato???
      12.28 Il presidente della Nissan-RenaultMitsubishi Motor, Carlos Ghosn, è stato trattenuto in stato di arresto con l’ accusa di aver violato regolamenti finanziari relativi al suo compenso. Lo hanno confermato fonti investigative all’agenzia di stampa Kyodo. Una nota di Nissan riferisce di un’indagine interna sia su Ghosn che sul direttore rappresentativo Kelly:”Per molti anni hanno segnalato gli importi del compenso in quantità inferiori all’importo effettivo”. Nissan si dice orientata a revocare l’incarico a Ghosn.

      "Mi piace"

        1. È anche giusto…il reparto stradale è la nostra spina dorsale ed è importante fare bene…detto questo, magari a livello di tecnologia qualcosa potrà essere passato anche alla F1…

          "Mi piace"

    1. La Mercedes non ne ha bisogno…potrebbe andare in Ferrari, se Arrivabene fosse silurato, ma dalla ultime notizie pare che a Maranello non abbiano intenzione di fare cambiamenti nel management…potrebbe andare in Williams visto che è cliente Mercedes, oppure potrebbe andare in McLaren dove c’è disperatamente bisogno di un pò di efficienza teutonica 😀

      "Mi piace"

      1. Brown potrebbe restare per il marketing o in qualche ruolo politico…comunque spero che con questa nuova mania della Indy non si faccia il passo più lungo della gamba 🙄

        "Mi piace"

  3. Notizia interessante secondo la quale il boss del programma endurance di Porsche, Andreas Seidl, sarebbe in procinto di assumere un ruolo di comando all’interno di un non meglio specificato team di F1

    http://www.gptoday.com/full_story/view/660447/Porsche_LMP1_boss_set_for_senior_role_at_top_F1_team/

    I nomi che si fanno sono Ferrari, McLaren e Williams.
    Ferrari perchè bene o male Arrivabene ha perso di nuovo, e dunque la dirigenza (ora che non c’è più Marchionne) potrebbe decidere di silurarlo..
    McLaren e Williams perchè sono entrambe in crisi e McLaren in particolare sta attraversando una fase di riorganizzazione…Zak Brown potrebbe dunque avere vita breve 😀

    "Mi piace"

    1. Se si è dimesso Boullier non capisco cosa ha ottenuto di piu Brown…
      Anzi, si è presentato come il più grande procacciatore di sponsor e dopo due anni abbiamo ancora la vernice vergine… appunto come Boullier che si vantava di aver risollevato tutti i team da lui diretti…
      A CASA!!!

      "Mi piace"

      1. Be teoricamente il ruolo di Boullier va confrontato con quello di De Ferran, e lì è troppo presto per giudicare….Brown non ha fatto vedere granchè, ma è anche vero che con un cesso di monoposto come la 33 o ti svendi come mai prima, o se no gli sponsor non li becchi mai più :/

        Detto questo, se (SE) arrivasse Seidl, da manager del programma endurance Porsche sarebbe un bel colpo…la 919 è leggenda…

        "Mi piace"

        1. Magari… E magari fosse segno di qualcos’altro.
          Dubito comunque. Non so se i nostri azionisti siano pronti a defenestrare pure Brown. Però tutto può essere. Magari si sono legata al dito la cattiva valutazione del nostro settore tecnico, la perdita della grana targata Honda ecc. Non so, ipotesi. Do per certo che Brown sia sotto esame e quei 4 adesivi microscopici che ha accalappiato non credo appaghino l’occhio di Ojjeh e degli amici arabi. Sec me alla McLaren sono in molti ad essere sulla graticola. È ho anche l’impressione che si stia virando di nuovo verso i metodi targati Dennis. Il nuovo corso liberale e amichevole non mi pare abbia soddisfatto il gruppo dirigente. È una mia impressione…

          "Mi piace"

          1. Però non si può neanche cambiare in continuazione…siamo passati da Whitmarsh, Dennis, Capito, Brown…bisogna anche creare un pò di stabilità se no ti saluto….ammesso e non concesso che Seidl sbarchi a Woking non è detto che Brown possa rimanere…magari con un ruolo più rappresentativo o commerciale, o per Indy, ecc…

            "Mi piace"

              1. Infatti ho molti dubbi che Seidl sbarchi a Woking. Se dovesse accadere sarà perchè non credono che Brown sia in grado di timonare la squadra. Vorrebbe anche dire che a Woking ritengono che occorra un dominus come Ron Dennis, Horner e compagnia

                "Mi piace"

  4. Analizzare a fondo la crisi della F1 è complesso e richiederebbe tempo.
    Tuttavia qualche idea e spunto vorrei condividerlo con voi.

    La F1 (come molti altri sport popolari nel mondo) ha assunto spesso un valore sociale simbolico nel mondo.
    Indubbiamente la società sta cambiando ad una velocità quadrupla rispetto al recente passato e chi fa business sa bene che il passo migliore è quello che segue e non quello compiuto in passato.

    Oggi la soglia d’attenzione delle masse è calata terribilmente..
    Negli stadi al gol del proprio beniamino non ci si abbraccia ma si prende il cell e si fa una diretta instagram!
    Ai Concerti non ci si gode il LIVE ma si fissa il cellulare.
    Sempre in tema musicale l’ascoltatore medio oggi passa di canzone in canzone in maniera convulsiva senza nemmeno aspettare la fine della medesima.

    In generale si dedica meno tempo a tutto ivi compreso la F1,sport che tra l’altro ha sempre fatto del TEMPO un suo fattore preponderate.
    Mesi di stop tra una stagione ed un’altra,weekend di 3 giorni a GP con prove libere,qualifiche,warm up,gara…
    La gara stessa rappresentava un’eccezione se vogliamo perchè a differenza dei 90 minuti del calcio o dei 45 delle gare di Moto,la F1 ha sempre spinto quasi a 120 minuti solo di GP…E la formula ha funzionato per decenni.

    Tuttavia oggi è il mondo è appunto cambiato,i giovani che garantiscono profitto alla categoria seguono le gare con maggior distacco,senza sognare di comprarsi una macchina più “potente” entro fine anno.

    Gli Americani sono “furbi” in questo e molto attenti ed ecco che si apre il futuro sulla categoria.
    Perchè per soddisfare oggi l’utenza giovane e soddisfare quella futura ci vorranno gare più corte,piloti e scuderie più social ed una cultura POP che nella F1 non aveva mai attecchito fino ad ora.

    Non escludo che,data la citazione di Arrivabene (“La Playstation è nostra competitor numero 1”) si possa arrivare ad una simbiosi col mondo online con gare che vengono influenzate dagli utenti,magari cliccando un tasto del proprio cellulare pieghevole in cristalli liquidi mentre si scoreggia silenziosamente perchè il rumore sarà la fonte n°1 di tumore all’ano nel 2030.

    Davanti ad un mondo così mi sento antiquato,a 32 anni mi sento come mio nonno quando mi diceva che il Milan di Rivera era un’altra roba…
    La cosa curiosa è che mio nonno tali frasi me le diceva a 50 anni,non a 32.

    Tutto va più veloce,tutto è consumato più in fretta e la F1 soffre ciò e cerca di adattarsi con risultati scandalosi per gli innamorati romantici come noi.

    Ivi per cui,e concludo,la F1 per come la conosciamo noi è finita e si andra’ verso qualcosa di diverso.
    Un domani i piloti magari correranno dai Box online,così come io da bimbo usavo una Mclaren a motore a scoppio nel parcheggio di un grande magazzino,

    Lo chiamano progresso…Ma a me fa tremendamente tristezza.
    Le passioni,quelle vere,con progresso e con la fretta non sono mai andate d’accordo.
    Eppure il mondo vuole questo….

    Pronti ad invecchiare in fretta? ❤

    "Mi piace"

    1. La cosa inquietante è che ormai quasi tutto si guarda attraverso lo schermo di un telefono, pardon, di uno smartphone…
      visiti Venezia? fai i video e postali…
      vai a vedere la Pietà di Michelangelo? perchè non guardarla sullo schermo in 4k mentre ti ci fai un selfie?
      prendere un caffè con un amico? perchè, se puoi vederlo su Skype….
      Oggi tutto funziona così…oggi si va nel panico se Whatsapp va in tilt…oggi si va nel panico se non sei live :/

      La simbiosi col mondo online non è che potrebbe arrivare…è già arrivata. Guardate solo il programma McLaren Shadow dove sostanzialmente si compete online su simulatori…guardate tutte le app dei vari team con tanto di realtà aumentata, commento in diretta, camera car accessibili da qualunque angolazione…questa è gia fusione col mondo online, e io non escludo che un giorno o l’altro potremo ritrovarci a guardare corse simulate o chissà cos’altro.

      Arrivabene dice che la Playstation è la competitor numero uno…Arrivabene non ha nemmeno idea di quanto i numeri di chi preferisce giocare online siano superiori a quelli di chi guarda un gran premio…se pensa di entrare in competizione con l’intrattenimento digitale ha già perso, ma di brutto!
      La battaglia per questi sport (F1, Motogp…ecc) non è per vincere…ma per sopravvivere. E con l’avanzare della tecnologia, con simulazioni sempre più sofisticate che possono portare il pubblico sempre più vicino alla realtà ma facendogliela vivere da protagonisti, la battaglia potrebbe pure esser persa.

      Piace a 2 people

      1. Concordo.
        E forse è per quello che la realtà virtuale, il 3D ecc stentano a decollare… Perché siamo già in un mondo virtuale…
        Finiremo come in Matrix… Delle batterie ad uso e consumo delle macchine, non domani ma tra cento anni sicuro.
        La crisi di rigetto per qualcuno è in atto, si chiama “Vintage”, ma anche il guardare al passato non è cosa sana…
        Io mi ostino a fare foto con una macchina fotografica,mi guardano con aria sospetta… e la domanda in coro sale… “ce le condividi?”
        Come no… Ma Vaff…

        Piace a 1 persona

        1. Il 3d e la realtà virtuale stentano perchè non sono ancora abbastanza evoluti…tanta gente si sente in imbarazzo a girare per casa con gli occhialoni per avere poi la stessa resa grafica di un gioco normale giocato su un televisore 4k…ma il giorno in cui le simulazioni dovessero diventare davvero immersive, allora il boom ci sarebbe eccome…e ci arriveremo…prima o poi arriveremo al punto in cui la tecnologia permetterà un coinvolgimento sensoriale totale, e allora li bisognerà stare attenti a come gestire la cosa…

          Piace a 1 persona

    2. E noi, di tutto questo, non siamo colpevoli?
      O, perlomeno, ci possiamo tirare fuori?
      Parlo a titolo personale, ma non credo di potermi così facilmente tirare fuori.
      Non ho facebook, non ho Twitter, non ho instagram, ma utilizzo whatsapp e anche a me, magari non spessissimo, capita di fare filmati anziché vivere l’attimo.
      Ho smesso di frequentare i forum, ma, nonostante ciò, mi leggo i quotidiani on-line ed i commenti sotto gli articoli.
      Preferisco uscire, andare a girare in pista, curare i miei hobby, anziché guardarmi gare di F1 dall’esito scontato, ma anche io seguo i siti specializzati sui motori e sul Motorsport e qualche commento lo posto anche io.
      Senza voler fare del qualunquismo, ma siamo tutti vittime ed artefici di questo sistema.

      "Mi piace"

      1. Ovvio , sarebbe ipocrita chiamarsi fuori ed anche un po’ retrograda…
        Tuttavia l’uso dei social può esser equilibrato e non farlo divenire una ragione d’essere … in questo credo che ognuno di noi debba e possa fare la propria parte .

        "Mi piace"

  5. Intanto l’impegno della McLaren a Indianapolis sembra essere molto più corposo della sola volontà di correre di nuovo la Indy 500 come due anni fa…
    Qui si parla di un team nuovo di zecca, non di una monoposto schierata dal Team Andretti.
    Personale svincolato dal Team Andretti, e neanche preso in prestito dalla F1… ma accuratamente scelto in loco…
    Si fa strada sempre di più lo sbarco definitivo in Formula Indy per la McLaren, forse già dal 2020…
    Vogliamo tornare a vincere gare e campionati… Come Alonso… e con Alonso aggiungo io…
    Credo che enteambi abbiano accettato che la F1 non fa piu per noi/loro…
    Temo sia un paracadute in attesa di decidere se continuare con la F1…

    Piace a 1 persona

    1. Diciamo che tendenzialmente Indy potrebbe essere più ”facile” (per quanto possa essere facile una competizione del genere)…non c’è bisogno di produrre un’altra balena, abbiamo un signor pilota pronto a partire, e con le collaborazioni giuste si può mettere su una buona squadra….

      c’è poi il fattore visibilità…un’eventuale successo negli States avrebbe ottime ripercussioni commerciali per le auto stradali e per nuovi sponsor…e poi ecco che magari potrebbe continuare la partnership con Coca Cola…

      resta il nodo motore…Chevy o Honda?…più facile la prima, secondo me

      "Mi piace"

    2. Credo anch’io. La f1 non offre sbocchi, è sempre più un piccolo mondo chiuso, per giunta sempre più deludente. Credo che la McLaren cercherà di tirare avanti fino al 2020, poi, se i regolamenti non cambieranno profondamente, lascerà per altri lidi dove competere e vincere. E non penso che sarà l’unica: sono portato a credere che la griglia si assottiglierà ulteriormente e di un bel po’.

      "Mi piace"

        1. Be’ certo, i satelliti di Mercedes e Ferrari resteranno, ma a quel punto sarebbe una formula a due. Ricordo che RB ha già preannunciato che se con Honda non va, pure per loro non ci sono alternative percorribili e quindi si ritireranno.

          "Mi piace"

          1. La F1 sta perdendo sempre più appeal, questo è un dato di fatto….a partire dal 2010 abbiamo avuto lo strapotere Red Bull e lo strapotere Mercedes e lo spettacolo ne è uscito ammazzato…si sperava che Liberty avrebbe migliorato la cosa ma abbiamo avuto solo proposte ridicole e l’halo come ciliegina sulla torta

            qualcuno potrebbe dire: dici così perchè rosichi dato che la McLaren fa schifo…..questo in parte può anche essere vero (lol 😀 ) ma in generale vedo proprio un calo di attenzione su tutti i media nei confronti della F1…

            Piace a 1 persona

            1. Che la prestazione Mclaren possa gravare sul nostro giudizio non v’è dubbio.
              Tuttavia non ci vuole un fenomeno di obiettività per capire che oggi la F1 fa cagare,paragonata anche a 10 anni fa,senza scomodare gli anni d’oro.

              Incredibile appunto come si sia passati dalle macchine “sgraziate” del 2009 a Punzer enormi senza anima ne rumore,a gomme di mille colori,a commissari sempre più “in-capibili”, a distacchi abissali tra il primo e il decimo in qualifica per non dimenticare MerdHALO…

              E la soluzone per il 2019 è un’ala anteriore più larga (stile 2009 spazzaneve) e i cerchi da 18 stile DTM-Turismo…

              Come se ad uno dilaniato da una granata gli dici che la soluzione è bersi un OKI….
              La F1 così morirà, con o senza una Mclare vincente.

              Piace a 1 persona

              1. Si, i distacchi specialmente negli ultimi anni si sono fatti imbarazzanti…fino a 10 anni fa parlare di 5-6 decimi era un’abisso, adesso si parla di 1-2 secondi al giro di ritardo come una cosa normale per un team di seconda fascia…quella è un’altra cosa che a mio avviso ammazza l’interesse in maniera totale 😦

                Poi vabbè i cerchi da 18 non si può sentire…mettiamoci anche gli scarichi elaborati, minigonne come se piovesse e luci led sul fondo e facciamo Formula Tamarri…

                Piace a 1 persona

  6. E così anche questo mondiale è andato…manca solo la passerella finale di Abu Dabbbi (cit.) ma è poca cosa.

    Complimenti a Hamilton e alla Mercedes, un team che, certo, può contare su risorse pressochè illimitate e tecnologie più che all’avanguardia, ma che comunque non ha sbagliato praticamente nulla….affidabilità estrema, prestazioni eccellenti, strategie quasi sempre azzeccate, pit stop veloci…insomma la classica efficienza tedesca. Hamilton poi è stato la classica ciliegina sulla torta…veloce e concreto come non mai, sempre concentrato e lucido in ogni situazione.
    La domanda è: da qui al 2021 ci sarà spazio per qualcun’altro??…penso che tutti conosciamo la risposta.

    Onore alla Ferrari, che ne esce sconfitta ma ha comunque saputo mettere in pista una monoposto estremamente valida, a tratti anche migliore delle Frecce d’Argento.
    La squadra però non è stata all’altezza della Mercedes…troppi errori che potevano essere evitati insieme a qualche aggiornamento che a quanto pare non ha funzionato come ci si aspettava, e questo, nella lotta contro un team quasi perfetto come la Mercedes, lo paghi salato.
    Vettel poi c’ha messo anche del suo…veloce si, ma meno lucido di Hamilton e meno concreto, in altre parole un gradino sotto.
    Nel 2019 arriverà il giovane Leclerc…secondo alcuni potrebbe dare fastidio a Vettel fin da subito e ciò potrebbe destabilizzare l’ambiente e compromettere la corsa al titolo…oppure no. Il tempo lo dirà.

    e poi gli altri…

    Red Bull raccoglie nient’altro che le briciole…riescono a conquistare qualche vittoria quando i primi due hanno problemi e chiudono al terzo posto in classifica ben consci di non poter fare altro.
    L’anno prossimo per loro potrebbe essere una stagione di transizione con l’arrivo della pu Honda e un nuovo pilota, Gasly, che per quanto apparentemente valido, ha ancora molto da dimostrare. Detto questo Newey è sempre Newey per cui potrebbero anche stupire tutti….

    Renault cresce, ma hanno ancora troppi alti e bassi per poter lottare con i primi…la pu è valida ma non eccezionale e il telaio, seppur migliorato rispetto agli anni scorsi, è ancora lontano dai livelli espressi dai top team….l’anno prossimo con Ricciardo e Hulkenberg avranno un’ottima line-up e forse potrebbero insidiare la Red Bull, se quest’ultima dovesse trovarsi in difficoltà nel passaggio ad Honda (difficile).

    Haas e Sauber si sono difesi relativamente bene forti del loro stato di team ‘b’ Ferrari…gli svizzeri in particolare hanno iniziato male ma poi sono cresciuti molto nel corso della stagione e con Leclerc hanno fatto vedere anche qualche bella performance (q3 e punti)…l’anno prossimo avranno Raikkonen, che per quanto ‘anziano’ potrà sicuramente aiutarli nello sviluppo e a portare a casa punti importanti.
    Haas secondo le malelingue (e non solo) non ha schierato altro che una copia della Ferrari 2017…quanto basta per lottare stabilmente per punti e q3…ma a quanto pare a loro basta quello. Nel 2019 i piloti resteranno gli stessi e probabilmente pure il livello di performance.

    Force-Stroll-India-Racing-Point…altra stagione da sufficienza, performance in generale discrete frutto di un telaio onesto e un motore Mercedes con una marcia in più…senza l’azzeramento dei punti per il cambio di nome sarebbero avanti a noi di un bel pò e in lotta con Renault e Haas.
    Per il 2019 si dice che il loro budget potrebbe aumentare grazie a Stroll e a qualche nuovo sponsor

    E poi gli ultimi della classe…la triade Toro Rosso-McLaren-Williams…

    I torelli, nonostante i continui elogi al motore Honda si ritrovano spesso nelle parti basse della classifica a lottare con McLaren e Williams…probabilmente il fatto di aver perso il direttore tecnico ha avuto un certo peso, ma a parte qualche punto raccolto da Gasly, la stagione è stata sostanzialmente una delusione.

    McLaren…bah…ne abbiam parlato tutto l’anno per cui sappiamo come stanno le cose…una stagione iniziata con qualche speranza, coltivata fino a Barcellona…da lì in poi il nulla cosmico…una vettura imbarazzante, lenta, sgraziata e apparentemente non sviluppabile…un bidone capace di perdere 15km/h in rettilineo e di fare tendenzialmente schifo pure dove la velocità non serve. Alonso ha fatto miracoli finchè ha potuto, regalandoci un 6° posto in classifica (a meno di sorprese clamorose) del tutto immeritato…7-8° probabilmente sarebbe stato un risultato più giusto.
    Si va verso il 2019 con piloti totalmente nuovi e con una nuova direzione tecnica…prego che finalmente la filosofia ”balena” sia stata accantonata definitivamente, ma essere ottimisti è un’impresa 😦

    E poi Williams…gli unici a far peggio della McLaren (anche se ultimamente si sono fatti sotto pure loro)…un telaio che ormai sembra lo stesso da 3-4 anni, abbinato ad un motore Mercedes che è probabilmente l’unica cosa che gli impedisce di fare tempi da F2…nel 2019 perderanno lo sponsor Martini e i soldi di papà Stroll…certo, restano i soldi dei russi (Sirotkin) e forse una mano da parte di Mercedes visto che schiereranno Russell…ma di note veramente positive all’orizzonte manco una…

    Piace a 2 people

    1. Sottoscrivo tutto…Ad eccezione di Force India che collocherei più in alto nei meriti data la maretta che hanno avuto anche quest’anno…In un modo o nell’altro sono sempre lì e visti i soldi di Stroll possono anche migliorare.

      Il dramma vero (per noi) è che pensando ad una Alfa Sauber Ferrari / Hass Ferrari ben piazzate rischia di essere difficilissimo anche lottare per il 6° posto l’anno scorso.

      Le incognite nel 2019 sono tutte nostre,della Williams e della RB per il motore (che parte molto più avanti).

      Potrebbe esserci caos dal terzo posto in giu’ col rischio che a confermarsi inadeguati saremo noi,Williams e Toro Rosso.

      Piace a 1 persona

      1. Force India ha fatto quello che poteva e considerato tutto, la squadra mostrato una certa disciplina…l’anno prossimo guadagneranno qualcosa in più come budget, ma perderanno qualcosa a livello di piloti con l’arrivo di Stroll jr…..nel complesso restano un solido team da centro gruppo.

        Red Bull potrebbe trovarsi in difficoltà, ma ci credo poco…tramite Toro Rosso conoscono già tutte le specifiche del motore Honda, per cui dubito che ci saranno problemi da adattamento insormontabili….tuttavia con Red Bull, Honda potrebbe essere nuovamente messa sotto pressione…vedremo come sapranno gestire la cosa. Con Renault hanno vinto mondiali e guarda come li trattano….con Honda, se al termine della ‘luna di miele’ le cose non dovessero andare come Marko si aspetta, apriti cielo….

        Williams per me rimarrà dov’è…li vedo veramente allo sbando…potrebbero salvarsi solo mettendo l’orgoglio da parte e accettando di fare i paggetti di Mercedes…in tal senso l’ingaggio di Russel potrebbe essere un segnale…

        Noi facciamoci il segno della croce…nel 2019 o si cresce o la direzione ci taglia i viveri..in tal caso ti saluto…

        "Mi piace"

        1. Sottoscrivo tutto. Aggiungo che Horner è Mario hanno ribadito in tempi non sospetti che la scommessa su Honda implica che, se non ci saranno buoni risultati, RB si ritirerà perché priva di alternative motoristiche in grado di vincere: vale a dire con Renault non possono certo tornare, Mercedes è fuori discussione, Aston2 Martin neppure esisterà visto il fallimento delle trattative per cambiare le pu. Un eventuale ritiro di RB e magari Mclaren nel 2020 21 sarebbe un colpo pesante per la f1.
          Comunque io voglio vedere cosa combina Honda il prossimo anno con un telaio targato Newey. I Giappi sono cocciuti, vediamo se danno una sterzata al loro ritorno in f1.

          "Mi piace"

          1. Per me la situazione della RB potrebbe anche non cambiare affatto…Honda è cresciuta (e vorrei un pò vedere dopo 4 anni e milioni di euro…), ma grossomodo sono al livello di Renault, e dubito fortemente che nel 2019 faranno un salto tale da raggiungere Mercedes o Ferrari…è praticamente impossibile :/

            Marko, Horner e Verstappen (non so chi mi sia più antipatico) continuano a mostrarsi esaltati e convinti, ma pure loro sotto sotto sanno che le possibilità di recuperare sui primi due stanno a 0 o poco più…

            "Mi piace"

    1. Non esiste una vera quarta forza in questo campionato. Noi abbiamo fatto peggio di molti gp del post Barcellona il che è tutto dire. Alonso ultimo nun se po vvede’
      Vandoorne è stato du ottimi livelli e Sainz mi è piaciuto anche lui. Ocon è il terzo pilota Mercedes e Verstappen meritava la vittoria. Ferrari non pervenuta oggi!

      "Mi piace"

  7. Sainz è un pilota McLaren e forse sta ricevendo anche meno attenzioni dal Team transalpino. Tuttavia spesso arriva davanti al compagno che anche in questo caso è un gran bel pilota, però quando accade nessuno ne parla!
    Veramente, state crocifiggendo un pilota che fino ad oggi è stato sempre al passo dei migliori, ovviamente al netto dei super migliori. Ma quanti ce ne sono di super migliori? Due? Forse tre? Suvvia!
    .
    Secondo me entrambi i nuovi piloti saranno sufficientemente buoni ma occorre dargli una monoposto dignitosa, il resto verrà da se.
    .
    Ma cavalo! Talvolta parlate di Raikkonen che ogni 50 (cinquanta) GP ne affila due dignitosi e lo mettete sull’olimpo dei chissà chi.
    Bah!! Talvolta il tifo non lo capisco proprio!!

    "Mi piace"

    1. Abbiamo toccato il fondo…purtrppo non vedo vie di uscita…telaio disastroso e motore clienti siamo lontani anni luce dal fasti del passato…forse era meglio rimanere con Honda.. anche se furono tre anni allucinanti

      "Mi piace"

  8. A me più che la prestazione odierna McLaren che ormai per quest’anno è questa , preoccupa anche il fatto che il nostro pilota 2019, Sainz, sia eliminato in q1 dietro Sirotkin. Pista ostica per i motorizzati Renault. Meglio Sauber e Toro Rosso in top ten che la Force India anche se in gare prevedo una loro risalita.

    "Mi piace"

    1. Quindi Ricciardo che nel 90% dei casi si è qualificato dietro a Verstappen è uno scarso?
      Guarda che esistono piloti più bravi in gara e altri che lo sono in qualifica, poi ci sono i super che lo sono su tutti gli aspetti.
      Parere personale!

      Piace a 1 persona

      1. Sai … ragionavo proprio ora sul fatto che a Maggio eravamo quarti in classifica con un netto gap prestaZionale su Williams e Sauber … Vetture che oggi, nel circuito più corto del mondiale ci hanno battuto facilmente …

        Quando venne annunciato il ritorno di Honda iniziai a disperarmi pensando al loro fallimento post “BAR” e sappiamo tutti come è andata .

        Francamente oggi ho lo stesso pensiero pensando al futuro e inizio ad auspicare seriamente il ritiro dalle corse di un marchio che sta venendo ridicolizzato da incompetenti con sorriso sul viso .

        Non una reazione, non uno sfogo … Stiamo scomparendo in silenzio sebbene abbiamo 250milioni di Budget ….. roba da appenderli tutti a testa in giù .

        Scandalosi

        "Mi piace"

        1. Riguardo alla perdita di competitività bisogna considerare che:

          a) la 33 è una macchina nata malissimo, e, se quello che dice il team è vero, molto difficile da sviluppare…un telaio pessimo, peggiore di molto rispetto a quello 2017 (prova ne sia il fatto che in Brasile l’anno scorso finimmo in q3)

          b) Sauber è sostanzialmente un team b Ferrari…motore Ferrari, meccanica Ferrari corredata da un telaio onesto e probabilmente da un pò di contanti per non far sfigurare troppo il marchio Alfa Romeo

          c) Williams fa schifo, ma probabilmente la loro vettura si riesce a sviluppare, e col motore Mercedes riescono a romperci le scatole pure loro…

          dunque vettura pessima + rivali che si difendono = declino stagionale inevitabile

          Il ritiro dalle competizioni non è da escludere, anche perchè a quanto pare i vertici sono stati chiari…per il 2019 il budget verrà mantenuto inalterato (grazie ai soldi di Latifi), ma se la musica non cambia allora il portafoglio si chiuderà…com’è giusto che sia, d’altronde.

          Piace a 1 persona

          1. Mi pare giusto che, senza miglioramenti entro il prossimo anno, si chiuda bottega. Io comunque non escluderei che la nostra avventura si chiuda comunque tra qualche anno. In F1 non ci sono sbocchi: non ci saranno nuovi motoristi, a causa della chiusura a riccio da parte degli attuali magnifici 4 che non vogliono cambiare le attuali power unit, e noi, anche recuperando dal punto di vista telaistico non potremmo competere con le squadre factory. Probabilmente si valuterà la situazione , si vedrà se la McLaren può competere per vincere in altre categorie e poi si deciderà.

            Liberty sta andando incontro ad un fiasco proprio sui nodi sostanziali del regolamento, quelli che rendono la F1 inappetibile per i grandi colossi automobilistici, che ormai non vogliono spendere per tecnologie di nicchia come la pu, bensì desiderano investire su progetti che possano avere un’applicazione proficua nella produzione di serie.

            L’eventuale uscita della McLaren, al netto dei macroscopici errori commessi sul piano costruttivo, avrebbe come concausa pure questo risvolto non di poco conto.

            Nel prossimo biennio non mi aspetto miracoli in seno alla McLaren, al più un miglioramento che le ridia un minimo di dignità. Dubito fortemente che rivedrò una McLaren vincente: ormai ho smesso di crederci.

            "Mi piace"

    1. Sainz non è Alonso e non è Hamilton, tuttavia datemi retta non ha nulla da invidiare a tutti gli altri.
      Per intenderci, pensate che in Ferrari, box e contratto permettendo, non avrebbe retto il confronto con Vettel? Secondo me lo avrebbe retto molto meglio di Raikkonen.
      Purtroppo le monoposto di oggi si guidano di setup e di collo alla Schwarzenegger e non come una volta “di pancia e di cuore in gola”, ed è questo che mi rammarica della F1 moderna.

      "Mi piace"

      1. mah…sperem…capisco che la McLaren di oggi non possa comunque permettersi niente di meglio (considerando quello che può offrire in termini di performance), però non sono convinto….suppongo che come al solito il tempo dirà se la scelta è stata saggia o meno :/

        "Mi piace"

  9. Siamo caldi vedo … 😅😭

    Imho Domenica ultima chance di andare a punti nella stagione dato che “AbuDabbbi ” ha tutto per farci faticate di più .

    L’incognita potrebbe essere la Toro Rosso che ha un discreto telaio e un motore Honda che tornerà la spec 4 che ha ben figurato 2 Gp fa.

    Uscire da questo weekend con gli stessi punti di vantaggio dalla “Gazzetta dello sport car” potrebbe garantirci il sesto posto costruttori .

    Non è molto , me ne rendo conto … Ma sarebbe comunque un timido segno di vita che non finire ulteriormente dietro .

    Inutile negare che le ombre ormai dominano sul nostro presente e futuro ed ecco perché un brodino chiamato “6’ posto nel costruttori “ potrebbe esser meglio che niente .

    "Mi piace"

    1. Bisogna sperare che Renault tenga dietro la Stroll-India, così anche se fanno 9-10° o giù di li noi manteniamo comunque il 6° posto >:)
      Ad ogni modo, che sia 6° o 7° posto, sarò comunque meglio della nostra posizione 2017….per la serie ” comunque vada sarà un successo” ahahah XD

      Piace a 1 persona

Rispondi a Angel Trevis Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: