GP USA – Austin

USA

Live Timing

Palinsesto Sky (Dirette)

Venerdì 19 Ottobre 2018
Prove Libere 1: ore 17:00 – 18:30 Sky Sport F1HD
Prove Libere 2: ore 21:00 – 22:30 Sky Sport F1HD

Sabato 20 Ottobre 2018
Prove Libere 3: ore 20:00 – 21:00 Sky Sport F1HD
Qualifiche: ore 23:00 Sky Sport F1HD

Domenica 21 Ottobre 2018
Gara: ore 20:10

Palinsesto TV8 (Dirette)

Sabato 20 ottobre
Qualifiche: ore 23:00

domenica 21 ottobre
Gara: ore 20:10

50 pensieri su “GP USA – Austin

  1. Intanto nella classifica dei giri veloci Vandoorne, udite udite, settimo ad Austin , secondo degli altri dopo Magnussen.
    Ciò dimostra che in qualifica qualcosa veramente non va e che la causa principale del disastro sta li!

    Mi piace

  2. Intanto si narra che Mattia Binotto, direttore tecnico della Ferrari, potrebbe lasciare Maranello e accasarsi a Stoccarda…sostanzialmente seguendo le orme del bistrattato Aldo Costa…

    La storia si ripete? 😀

    Mi piace

  3. Complimenti a Kimi,alla prima vittoria nella sua seconda, scazzatissima avventura in Ferrari.
    Tre piloti con tre monoposto diverse in lotta per la vittoria fino alla fine… si urla al miracolo,neglia anni 50/60/70/80 era la norma…
    Verstappen veramente fenomenale,ma è un fenomeno.
    Vettel ridensionato e vagamente imbarazzante…
    Bottas patetico.
    McLaren lasciamo perdere, ormai non veniamo più inquadrati dalle telecamere…

    Piace a 1 persona

      • Credo che abbia i numeri da fenomeno,poi quando ci sarà da lottare per il mondiale,sperando non in solitaria tipo Vettel alla Red Bull,vedremo di che pasta è fatto e se sarà un campione completo.

        Mi piace

        • Appunto Niki!
          Ecco perché non lo vedo ancora come un fenomeno.
          Qualche bel sorpasso, molti dei quali azzardati e con incidenti, e quando si è dato una calmata è apparso spento.
          Ha fatto delle belle rimonte, ma con le F1 attuali e le gomme attuali queste rimonte lasciano il tempo che trovano. Purtroppo ci sono monoposto di serie A (Mercedes, Ferrari ed in parte Red Bull) ed altre monoposto di serie B e C, e le differenze sono abissali.
          Se non ci fossero queste differenze abissali tra le monoposto, dovremmo concludere che Alonso è un brocco e Verstappen un fenomeno.
          E tutti noi sappiamo che non è così.

          Mi piace

          • Il talento si vede ancora,a parità di monoposto solamente.
            Hamilton – Bottas
            Leclerc – Ericsson
            Alonso – Vandoorne
            Gasly – Hartley

            Si noterebbe anche in Ferrari con Vettel e il vero,giovane e affamato Raikkonen…

            Mi piace

        • Verstappen si sente un predestinato, ma, per spaziare un po’ nel mondo del Motorsport, Marquez è il vero predestinato ed è lui il vero fenomeno.
          Attualmente in F1 non vedo l’erede di Hamilton e Alonso.
          Ricciardo sta su ottimi livelli, ma se non gli si da la possibilità di esprimersi con una monoposto da mondiale potrà fare ben poco.

          Mi piace

  4. Sono contento per la vittoria di Kimi
    ma per me, la gara di oggi è stata volutamente falsata dalla MB.
    Una MB che si qualifica con le SS e poi in gara le sostituisce 10(?) giri prima della Ferrari che monta le US? Ma dai!! Tra l’altro Lewis prima di rientrare era ad un secondo e mezzo da Kimi o giù di lì!
    .
    Poi con le soft arriva il colmo, ovvero le fanno girare all’inverosimile fino a dilapidare 14 secondi, tra l’altro rischiando anche di farle esplodere.

    Mi piace

  5. Il muso mclaren è stato notevolmente semplificato: sparite le paratie laterali. Sembra che non funzionassero.
    Comunque ho letto alcuni commenti tecnici sulla mclaren e pressoché tutti convergono sullo stesso giudizio: i limiti del progetto sono telaistici e meccanici, mentre sulle soluzioni aerodinamiche si sottolinea che spesso sono state riprese da altri team con buoni risultati.

    Mi piace

  6. Interessante anche il tempo di Gasly. Anche se è difficile dire quanto ci sia di sostanza: ho letto che Honda pure a costo di altre penalità ha introdotto motori spec3 con ulteriori migliorie, mentre sull’auto è stato introdotto un nuovo pacchetto aerodinamico. Sembra che i giappi si stiano effettivamente svegliando. Abiteboul ha detto che il motore 2019 sarà del tutto nuovo perché l’attuale è giunto al limite dello sviluppo. Secondo gli osservatori Renault starebbe cominciando ad avvertire la pressione di Honda e nello stesso tempo la mancanza di miglioramenti significativi per cui avrebbe deciso di fare lo stesso passo dei giapponesi, riprogettare l’unità con un altro concept. Per altro pare che la nuova spec Honda rappresenti davvero un passo notevole in termini di Potenza, anche se manca ancora di affidabilità e ha mostrato, per lo meno all’esordio, problemi di gestione software su cui stanno lavorando. Insomma i giapponesi sembra che abbiano ritrovato l’orientamento. Se così fosse, il nostro errore è stato quello di non indurli a crearsi una squadra B in cui testare e rompere senza il peso del blasone mclaren e il fantasma ingombrante della McLaren Honda anni 80. Lascio da parte la questione telaio…

    Piace a 2 people

      • Invece la McLaren sarà “gasatissima” …e’ arrivata la Coca Cola come sponsor…
        Domanda:
        Solo per le ultime gare o anche in futuro?
        Si tratta di un main sponsor oppure sarà il solito logo da trovare col microscopio???

        Mi piace

        • Giuro che appena ho letto pensavo fosse uno scherzo….un brand come Coca Cola sulla balena? va là va là…

          E invece…o____o

          A prescidere che la cosa si estenda e dalla grandezza del logo è comunque una cosa positiva

          a) un gigante concede fiducia (almeno un pochino) alla McLaren
          b) qualcuno nel marketing si sta dando da fare

          Mi piace

          • Per ora si parla di sponsorizzazione a tempo per gli ultimi to, però la cosa mi sembra illogica per un marchio come Coca Cola e poi il presidente Ricardo Fort ha parlato di collaborazione, che sembra configurare un piano più ampio. Per ora il logo che compare è piuttosto piccolo, come gli altri sponsor. Se dovesse diventare qualcosa di più grosso, credo che Coca Cola pretenderà interventi significativi sulla livrea. Magari è una prova generale in vista del prossimo anno, chissà.

            Mi piace

            • Si penso anch’io che potrebbe essere una prova in vista del 2019…se le cose andassero ”bene” la cosa potrebbe poi farsi più concreta
              Coca Cola come main sponsor sarebbe un colpaccio da maestro *_*

              poi la livrea papaya sembra fatta apposta per il marchio Fanta ahahha

              Mi piace

            • Interessante poi il fatto che Fort parli di entrare in contatto con i giovani…e l’anno prossimo McLaren avrebbe ambasciatori perfetti con Norris poco più che diciottenne e Sainz anche lui piuttosto giovane….

              Mi piace

                  • Infatti questa è una notizia da non sottovalutare :
                    Già negli anni 80,quando leggevo Autosprint,il nome Coca Cola ogni tanto saltava fuori per il fatto che dopo i tabaccai era l’azienda più grande e munifica a livello dii soldi e tutta la F1 a turno le faceva la corte,ottenendo sempre picche…

                    Mi piace

Rispondi a Angel Trevis Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...